Bilancio report
Una soluzione per evitare la compilazione del quadro RW in relazione ad immobili detenuti all’estero è rappresentata dall’accensione di un contratto di mandato di amministrazione senza intestazione. Tale contratto è stato utilizzato inizialmente per il rimpatrio giuridico di immobili situati in Paesi che non consentono un adeguato scambio di informazioni e per il rimpatrio delle Società Civili Immobiliari monegasche (SCI).

Tuttavia, tale schema negoziale può essere utilizzato sia per attività finanziarie che per attività non finanziarie come partecipazioni societarie.

Ricordiamo che mediante il mandato senza intestazione si attua il trasferimento alla fiduciaria della legittimazione ad amministrare i beni, mentre la proprietà degli stessi permane in capo al mandante proprietario.

Conseguenza naturale di tale istituto, e differenza significativa rispetto al mandato “tradizionale”, è che non vi è alcuno schermo di protezione della identità del fiduciante e di riservatezza nei confronti di terzi che, invece, è la ragione principe del mandato fiduciario con intestazione.