Lezione Accademia del Trust della Repubblica di San Mrino

Lezione del 27 ottobre 2022

Estratto delle slide dell’Avv. Leonardo Arienti

Le slide complete in calce all’articolo

 

 

 

 

 

 

 

*****

INDICE

PARTE I – I POTERI DEL TRUSTEE

PARTE II – I POTERI DEL GUARDIANO

PARTE III – I POTERI DEL COMITATO DEI BENEFICIARI

PARTE IV – L’INADEMPIMENTO DEL TRUSTEE

 

Il Trustee

  • Figura essenziale ed imprescindibile di ogni trust
  • E’ il soggetto incaricato dell’amministrazione e gestione del fondo in trust
  • Esercita una gestione di bene di terzi (trust scopo)
  • E’ proprietario formale ma non sostanziale o reale del fondo in trust
  • Poteri e doveri individuati da:

1.Atto Istitutivo

2.Legge Applicabile al trust

3.Legge applicabile ai rapporti del trsutee con i terzi (trustee italiano che contrae con soggetto italiano)

Nome applicabili rispetto a dove si trovano i beni amministrati (diritto internazionale privato

  • Rapporto fiduciario di diritto privato
  • Tipo di responsabilità
  • Più poteri = più doveri
  • Qualificazione del tipo di trust (di scopo o con beneficiari)
  • Qualificazione dei diritti dei beneficiari (trust discrezionale o no, diritti beneficiari vested or not vested right)
  • Qualificazione dell’atto istitutivo e del regolamento nel trust internazionale e nella redazione dell’atto
  • Guardiano e trustee che accettano incarico nell’atto istitutivo

I poteri del trustee nella legge inglese

  • Nel diritto inglese il trustee è il legal owner dei beni in trust (proprietario formale)
  • La proprietà non è piena ma deve fare i conti con il benificial owner (titolare/proprietario effettivo/sostanziale)
  • Smith vs Anderson (1880) definisce il trustee come il proprietario formale (lega owner) dei beni in trsut ed è assoggettato esclusivamente all’obbligazione equitable (fiduciaira) di rendere conto ai beneficiari rispetto ai quali egli è fiduciario (trustee).
  • Il trsutee è proprietario fiduciario
  • Fiducia germanistica
  • Fiducia romanistica

fiducia nel caso di trust è un misto tra le due fiducie

I poteri del trustee nella legge inglese

  • Poteri

(Trustee Act 1925) https://www.legislation.gov.uk/ukpga/Geo5/15-16/19

General Powers of Trustees

(Trustee Act 2000) https://www.legislation.gov.uk/ukpga/2000/29/contents

power of investment

Power to acquire freehold and leasehold land

Power to employ agents (potere di delega)

Power to appoint nominees and custodians

  • Obblighi

The Duty of Care (art. 1 + schedule 1)

I poteri del trustee nella Convenzione dell’Aja  1985

  • La legge applicabile al trust deve regolare:
  • Art. 8 comma 2, lettere:

a) la nomina, le dimissioni e la revoca del trustee, la capacità particolare di esercitare le mansioni di trustee e la trasmissione delle funzioni di trustee

d) i poteri del trustee di amministrare o disporre dei beni del trust, di darli in garanzia e di acquisire nuovi beni

e) i poteri del trustee di effettuare investimenti;

f) […] i poteri di accantonare gli introiti del trust

g) i rapporti tra il trustee ed i beneficiari […]

c) diritto del trustee di delegare, in tutto o in parte, l’esecuzione dei suoi obblighi o l’esercizio dei suoi poteri

  • Art. 12 Il trustee che desidera registrare i beni mobili e immobili, o i documenti attinenti, avrà facoltà di richiedere la iscrizione nella sua qualità di trustee o in qualsiasi altro modo che riveli l’esistenza del trust, a meno che ciò non sia vietato o di incompatibile a norma della legislazione dello Stato nel quale la registrazione deve aver luogo

I poteri del trustee nella legge di San Marino

  • Legge n. 194 del 22 dicembre 2010 modificata con Decreto Legge n. 82 del 12 luglio 2013 ratificato con Decreto Legge n. 98 del 25 luglio 2013; con Legge n. 123 del 5 agosto 2019; con Legge n. 157 del 19 novembre 2019 e con Legge n. 207 del 22 dicembre 2021.
  • I poteri del trustee

Art. 17 – potere di accettare l’ufficio in modo espresso o tacito, potere di rifiuto dell’ufficio

Art. 18 – potere di gestione dei beni in trust, potere di preservazione ed accrescimento, potere di investimento e di disposizione

Art. 22 – potere (generico) di gestione (finanziaria – patrimoniale) dei beni in trust

Art. 23 – potere (limitato) di contrarre con sé stesso

Art. 30 – in caso di pluralità di trustee, ciascuno di essi ha il potere di partecipare alle decisioni da adottarsi all’unanimità o a maggioranza dei trustee

Art. 31 – esercita sui beni in trust tutti i diritti spettanti al titolare del diritto, esercita il potere di stare in giudizio

Art. 32 – potere di consultazione rispetto gli atti da compiere

Art. 33 – potere (limitato) di delegare i propri poteri

Art. 35 – potere/dovere di assicurare i beni in trust

Art. 36 – potere (limitato) di effettuare anticipazioni

Art. 37 – potere di accumulo

Art. 38 – potere di prelievo dal fondo in trust delle somme necessarie all’esercizio del proprio ufficio e potere di preferire sé stesso con preferenza rispetto ai beneficiari

Art. 39 – potere di rinuncia al proprio ufficio

Artt. 40 e 41 – potere di richiedere l’immediato trasferimento dei beni e la consegna di tutti i documenti al trustee revocato/rinunciante/sostituito/deceduto

Art. 42 – in caso di nuovo trustee,  potere/dovere di essere parte diligente nel limitare e porre rimedio alle violazioni conosciute

üArt. 44 – potere di chiamare in causa responsabile solidale e potere di regresso

üArt. 45 – potere di escludere o limitare la responsabilità per colpa (non per colpa grave o dolo), diritto/potere di essere manlevato o esonerato dalla responsabilità da un beneficiario per i danni causatigli

Art. 47 – diritto/potere esercitabile nei confronti dei terzi di vedere la propria responsabilità limitata al fondo in trust per gli atti compiuti nella propria qualità di trustee, diritto/potere di rivalsa sul fondo in trsut con preferenza rispetto ai terzi

Art. 49 – potere di non giustificare ai beneficiari l’esercizio di un potere discrezionale a lui rimesso – potere/dovere di segretezza

Art. 53 – potere/dovere adire l’Autorità Giudiziaria per rivolgere istanza al giudice per ottenere un provvedimento in ordine: a) all’adempimento di un obbligo o all’esercizio di un potere dell’ufficio di trustee o di guardiano; b) alla sostituzione del trustee o del guardiano che ha commesso una violazione della legge dell’atto istitutivo o per ragioni di opportunità o per l’assenza, per quanto riguarda il trustee, dei requisiti di cui all’articolo 18 della Legge; c) alla nomina di un nuovo o ulteriore trustee o di un nuovo o ulteriore guardiano o di un agente residente; d) agli atti di amministrazione e disposizione dei beni in trust.

Art. 53 – potere adire l’Autorità Giudiziaria per essere autorizzato a compiere un atto utile che non rientri tra i suoi poteri o per ottenere ratifica in relazione a un atto già compiuto o per fare apportare dal giudice le modificazioni dell’atto istitutivo che si siano rese necessarie o opportune – potere adire l’Autorità Giudiziaria (mediante presentazione di motivata istanza) per risolvere uno stato di incertezza in merito al compimento di un atto inerente all’ufficio

Poteri eventuali: art. 48 – aggiungere o escludere posizione giuridica beneficiaria

____________omissis__________________

 

Obblighi del trustee

  • Art. 20 (Buona fede e diligenza nell’adempimento)
  • Art.21 (Tutela dell’integrità dei beni in trust)
  • Art. 22 (Gestione dei beni in trust)
  • Art.24 (Obbligo di imparzialità-Deroga)
  • Art.25 (Obbligo di riservatezza nei confronti dei terzi)
  • Art.26 (Contabilità e inventario)
  • Art.27 (Comunicazioni)
  • Art.28 (Libro degli eventi)
  • Art.29 (Adempimenti a fini di pubblicità)
  • Art.35 (Potere di assicurare i beni in trust)
  • Art.37 (Potere di accumulare frutti e proventi)
  • … ect…
  • [… ed inoltre… obblighi generici di compliance legale, fiscale, ammirativa e contabile…]

Inadempimento del trustee

  • Art. 20 Buona fede e diligenza nell’adempimento

1.Il trustee adempie gli obblighi ed esercita i poteri inerenti all’ufficio secondo buona fede e con la diligenza del buon padre di famiglia che deve provvedere alla cura di interessi non propri.

2.In relazione ai trustee che svolgono professionalmente questa attività o ad altri soggetti in possesso di competenze professionali, la diligenza si valuta con riguardo alla natura professionale dell’attività esercitata.

  • Art. 45 Esonero da responsabilità

1.Sono nulle le disposizioni dell’atto istitutivo e i patti che escludono o limitano preventivamente la responsabilità del trustee per dolo o colpa grave.

2.Un beneficiario può esonerare il trustee dalla responsabilità per i danni cagionati nei suoi confronti, qualora abbia piena conoscenza dei fatti.

3.Alle medesime condizioni, il beneficiario può accollarsi il debito del trustee che sia responsabile di violazioni commesse senza dolo o colpa grave.

Inadempimento del trustee

  • Responsabilità nei confronti dei beneficiari/guardiani/disponenti (interna)
  • Responsabilità nei confronti dei terzi (esterna)
  • ———————————————————–
  • Contrattuale
  • Aquiliana o extracontrattuale
  • Penale

Responsabilità personale del trustee

  • Legge inglese (responsabilità illimitata)

i trustee sono personalmente responsabili con tutto il loro patrimonio personale per debiti, obbligazioni e qualsiasi tipo di responsabilità, tasse comprese, in relazione alle loro azioni od omissioni quali trustee di un determinato trust, ciò a meno che il trustee non abbiano specificatamente e contrattualmente stabilito con i terzi di non esser responsabili personalmente.

  • Legge di San Marino (responsabilità limitata)

Art.47 (Responsabilità del trustee per le obbligazioni verso i terzi)

1.Qualunque soggetto, diverso dagli altri trustee, dai beneficiari e dal guardiano, che sia titolare di diritti nei confronti del trustee, derivanti da obbligazioni assunte o da atti compiuti manifestando la qualità di trustee o da atti o fatti comunque inerenti tale qualità, può soddisfarsi unicamente sul fondo in trust.

2.Il trustee ha diritto di rivalsa sul fondo in trust, con preferenza rispetto a qualunque altro soggetto, in relazione a qualsiasi obbligazione egli abbia adempiuto personalmente a meno che egli debba adempiere obbligazioni risarcitorie verso il fondo o verso alcun beneficiario ovvero sia pendente richiesta risarcitoria nei suoi confronti.

 

 

 

 

 

 

 

 

Per scaricare le slide:

SLIDE_Arienti_Accademia_del_Trust_27.10.2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *